La migliore App ToDo

Immagine per l'Articolo del Blog RBNZ Visual Art

Da tempo ero alla ricerca di una buona applicazione per la gestione delle “cose da fare“, ossia della Migliore App ToDo.

Le App To-Do servono a monitorare e gestire le proprie attività sotto forma di Liste, sono l’evoluzione di quello che normalmente si scrive su un quaderno di appunti, cancellando di volta in volta ogni elemento completato.
Le Applicazioni per gestire tutto ciò da Smartphone, Computer e Tablet permettono di organizzare, in maniera molto comoda, giorno per giorno le cose da fare.
Ho provato quindi diverse applicazioni, di seguito le mie conclusioni.

WUNDERLIST

Un’Applicazione molto funzionale, mi ha accompagnato per anni, si possono creare liste, Attività, Sotto-Attività; si possono impostare promemoria, priorità, ecc.

Quando però gli impegni sono aumentati ha iniziato a “starmi stretta”. Mi mancava soprattutto una suddivisione cromatica delle note e una gestione dei sub-progetti più articolata.

OMNIFOCUS

Ho poi testato la trial di Omnifocus, piena di opzioni, molto bella esteticamente ma che non offre la possibilità di essere utilizzata su dispositivi non Apple e da quanto scrivono sul loro sito, non sembrano aver intenzione di farlo.

Essendo costretto a lavorare molto spesso su computer Windows, ho dovuto scartare definitivamente questa applicazione.

EVERNOTE

Evernote, che ho poi scoperto non centrare molto con le todo Apps e che ora adopero con grande gioia per la memorizzazione di Note dal contenuto più cospiquo.

È utilissima per scriversi appunti di ogni genere, dalle liste di film da vedere agli spunti, scarabocchi (si, poterete letteralmente scarabocchiare), idee, link, biglietti da visita, immagini. Potete salvarci di tutto, ma nella versione Free avrete uno spazio mensile limitato di upload, per averne di più, basterà pagare!

Poi ho deciso di testare Todoist.

Inizialmente ho installato la versione Free per smartphone, che però ho trovato estremamente limitata, non era neanche possibile aggiungere dei promemoria. Questo ammetto che mi aveva fatto quasi desistere dal proseguire ad utilizzarla.
Poi mi sono informato un po’ meglio, ho provato il programma su Computer e mi sono deciso di acquistarla tramite abbonamento (unica opzione per eliminare i limiti della versione gratuita) per la modica cifra di 30€ l’anno.

Trovo Todoist comodissima,

l’unica nota dolente è appunto l’abbonamento annuale, avrei preferito pagarla di più ma una tantum. Questa storia degli abbonamenti la odio.

Con Todoist si possono fare tantissime cose.
È possibile creare Progetti e Sotto-Progetti di colori diversi, in modo tale da avere una differenziazione molto netta ed evidente; mi è molto comodo dare un colore diverso ad ogni cliente ed un colore ulteriormente diverso ad ogni progetto.

Ogni Progetto o Sotto-Progetto avrà delle note (todo), che a loro volta possono avere delle note “figlie”, creando così delle liste molto articolate ed estremamente chiare.

Intelligent_input

Si possono programmare le scadenze e gli avvisi con promemoria che vengono visualizzati sia via mail che tramite notifica su smartphone e Pc.

Una volta terminata l’attività basterà cliccare sul tondino a sinistra ed eliminarla dalla lista (godendo), oppure con l’applicazione basterà “slidarla” da sinistra verso destra.

È possibile anche posticipare le note, dargli una priorità, commentare, condividere con colleghi o amici, il tutto sincronizzabile con iClud e iCal, insomma, non saprei davvero cos’altro aggiungerci.

Ovviamente questo è il mio pensiero, ognuno ha necessità differenti, ma posso orgogliosamente e finalmente dire di aver trovato l’applicazione giusta per la gestione dei miei impegni lavorativi che abbinata ad iCal ed Evernote non lascia più spazio alle dimenticanze.